Domoappalti s.a.s. - edilizia - riscaldamento - condizionamento - ristrutturazioni
--
Impianti di Condizionamento
---
  --
Le esigenze di condizionamento ambientale sono differenti a seconda del tipo di ambiente che si intende climatizzare. La scelta si estende tra condizionatori, climatizzatori, deumidificatori, purificatori d’aria e apparecchi di climatizzazione completi.
Va precisato innanzitutto che climatizzatore e condizionatore non sono sinonimi e non indicano lo stesso tipo di apparato.
I condizionatori raffreddano l’aria ma non ne gestiscono il ricambio e non deumidificano l’ambiente.
I climatizzatori permettono il riciclo dell’aria, la filtrano e la purificano mediante filtri che eliminano odori e particelle sospese nell’aria. Sono in grado di deumidificare e, in alcuni casi, possono anche riscaldare.
Ci sono poi i deumidificatori, che assorbono l’umidità dall’aria e i purificatori, che si limitano a eliminare dall’aria la polvere, i pollini, lo smog e altre particelle che possono risultare nocive per l’apparato respiratorio e non sono in grado di modificare la temperatura dell’aria trattata.
Alcuni apparecchi di climatizzazione possono riunire le funzioni di deumidificazione e purificazione a quelle di raffreddamento e riscaldamento dell’ambiente ma hanno costi più elevati giustificabili solo da una reale esigenza.
Climatizzatori fissi
I climatizzatori fissi consentono di gestire le condizioni climatiche di ambienti di qualsiasi dimensione variando la potenza degli apparecchi installati e il numero degli elementi. Consentono di regolare il livello della temperatura, dell’umidità e di purificare l'aria.
I climatizzatori fissi possono essere di tipo monosplit, cioè dotati di un solo apparecchio, o multisplit, cioè muniti di due o più apparecchi.
Sono costituiti da due elementi: un’unità interna, l’evaporatore, predisposto all’aspirazione dell’aria dall’ambiente e alla successiva fase di deumidificazione e raffreddamento, e una esterna, il compressore, con il compito di eliminare l’aria calda sottratta all’ambiente verso l’esterno.
L’evaporatore costituisce l’unità interna che mette in circolo l’aria trattata. Il compressore è invece l’unità esterna, non deve mai essere posizionato alla luce diretta del sole e può essere unico nel caso di impianti multisplit. I due elementi sono collegati da un tubo attraverso il quale scorre il fluido refrigerante.
Impianti canalizzati e a ventilconvettori
I climatizzatori di tipo fisso possono anche essere ti tipo canalizzato e a ventilconvettori. Tuttavia questo tipo di soluzione è consigliabile solo in fase di costruzione o di ristrutturazione in quanto prevede lavori di installazione piuttosto invasivi.
Gli impianti canalizzati sono costituiti anch’essi da un elemento interno ed uno esterno collegati, a differenza dei sistemi multisplit, da veri e propri condotti per la distribuzione dell’aria solitamente inseriti all’interno di controsoffittature.
Gli impianti a fan-coil, invece, sono costituiti da elementi alimentati ad acqua capaci di produrre un flusso d’aria forzata per mezzo del ventilatore di cui sono equipaggiati ed emettere sia aria fresca che calda.
----
---
---
---
--
---
---
---